WELCOME_MESSAGE

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini

Deposito atti da parte dei difensori

Portale Deposito Atti (PDP)

In attesa dell'entrata in vigore delle disp. di cui al D.M. 4 luglio 2023 in G.U. n.155 del 5 luglio 2023 così come disposto dall'art. 1 del D.M. 18 luglio 2023 in G.U. 166 del 18 luglio 2023, la normativa ad oggi vigente prevede il deposito esclusivo a mezzo Portale deposito atti penali dei seguenti atti: 

ATTO NOTE 
Atto di denuncia (art 333 c.p.p.) atto di querela (art 335 c.p.p.) e relativa procura speciale (ed eventuali atti integrativi successivi). 

Eventuali allegati multimediali contenuti in supporti informatici sono ugualmente trasmessi a mezzo Portale - trasmissione ora possibile grazie a recente intervento tecnico sul portale-. 

Qualora i file multimediali superino i limiti dimensionali previsti dalla specifica tecnica, il difensore provvede al loro deposito all'Ufficio ricezione atti della Procura, dandone atto nella querela.

Atto di nomina, rinuncia o revoca del mandato al difensore (art. 107 c.p.p.). Per il deposito della nomina in fase di indagine è necessario inserire il c.d. atto abilitante.
Documenti, richieste e istanze indicate dall'art. 415 bis, comma 3 c.p.p.  
Atto di opposizione alla richiesta di archiviazione (art. 410 c.p.p.) ede eventuali allegati. si richiama quanto scritto per gli allegati alle querele.

 

Ulteriori tipologie di atti depositabili da portale (depositi facoltativi)

ATTO NOTE
Istanze di accesso da remoto al fascicolo in fase 415 bis c.p.p.  Previo pagamento dei diritti di copia a mezzo PagoPA allegando la relativa ricevuta
Deposito istanze/memorie in fase di indagini preliminari (es. richiesta D.P. con L.P.U) Purchè effettuato unitamente al deposito della nomina e del necessario atto abilitante. 

 

Richiesta Consultazione/Copia Fascicolo in Fase di 408-415bis c.p.p.

Atti di cui all'art 1 D.M. 4 luglio 2023 (fase sperimentale)

Come previsto dall'art. 1 del D.M. 18 luglio 2023, fino all'entrata in vigore delle disposizione del D.M. 4 luglio 2023, gli atti previsti all'art. 1 del D.M. da ultimo richiamato ed al cui elenco si rimanda, possono essere depositati anche medainte il portale PDP.  Per le specifiche tecniche si rinvia al Provvedimento DGSIA del 12 luglio 2023 e pubblicato PST  del Ministero della Giustizia che di seguito si allega. 

Il deposito attraverso il Portale deposito atti penali (PDP) è (attualmente) limitato ai procedimenti iscritti a modello 21 e 44 con esclusione dei procedimenti di competneza del Guidice di Pace (mod. 21 bis e e i relativi mod. 44). Gli atti relativi ai procedimenti di competenza del Giudice di Pace possono essere depositati a mezzo PEC all'indirizzo depositoattipenali.procura.rimini@giustiziacert.it ovvero all'Uffcio ricezione atti della Procura. 

Specifiche_Tecniche_PPT_11.07.2023_post_DM_2023_signed.pdf

D.M. 4 luglio 2023.pdf
Torna a inizio pagina Collapse